header.jpgheder_dx.jpg

Eventi

NUTRI-MENTI.  IL GUSTO DELL’ARTE DEGUSTAZIONI TRA ARTE E CUCINA, MENÙ E RICETTE DI CAPOLAVORI PER VERI GOURMET D’ARTE.

Galleria d’Arte Moderna, Raccolte Frugone, Museo Luxoro

Museo Accademia Ligustica di Belle Arti

 

Assaggi stuzzicanti per conoscere ingredienti e materie di capolavori

tra età antica e contemporaneità, con la collaborazione di specialisti d’arte e chef,

  per apprezzare tradizioni artistiche ed  enogastronomiche di territori diversi.

 

Con la collaborazione di

I Tre Merli Ristorante Porto Antico, Genova - Ristorante Portoprego,  Camogli

Gran Ristoro Caffè, Genova  -  Douce Pâtisserie Café, Genova

 Chef Massimiliano Deriu   - Chef Gianni Zerega

Villa Sandi Vini

 

IL PRIMO APPUNTAMENTO

 

26 settembre 2015, ore 16.00

ACCADEMIA:Inebriarsi di spirito, nutrirsi di luce. Dipinti medievali su tavola dell’Accademia Ligustica, a cura di Clario Di Fabio (Università di Genova)

 

Sapori medievali, degustazione a cura dello chef Gianni Zerega accompagnate dai vini di Villa Sandi

 

CLARIO  DI FABIO,giàdirettore della Galleria di Palazzo Bianco, del Museo di Sant’Agostino e del Museo del Tesoro, a Genova, nella cui Università, è dal 2005 professore associato di Storia dell'Arte Medievale. La scultura, la pittura e le arti suntuarie italiane ed europee del XII–XV secolo sono i suoi campi di interesse precipui, ma si è occupato di pittura fiamminga del XV-XVI secolo, di miniatura e pittura genovese fra Cinque e Settecento. Si concentra ora sulla  scultura italiana primo-trecentesca e sulle relazioni artistiche in Italia e fra Italia ed Europa tra XII e XIV secolo.

 

La conferenza

L’oro come nutrimento per lo spirito debole dell'uomo, un alimento che lo corrobora, un obiettivo da raggiungere: l’oro puro, con il suo splendore, avvolge le figure nelle preziose tavole di Francesco d’Oberto e di Nicolò da Voltri, esposte al Museo dell’Accademia Ligustica.Perché l’oro ? perché è simbolo della luce divina,  e come tale, circonda figure e le cose nei dipinti Medievali.

 

La degustazione

GIANNI ZEREGA, genovese, già chef di riferimento della “Taverna di Donna Violante” e presso “La forchetta curiosa”, è componente del “Centro gastronomico itinerante”. Da sempre coltiva la passione per una cucina legata al territorio e alle tradizione storica di ambito locale.

Al pubblico saranno proposte una Terrina di cinghiale, rielaborazione della “Zeraria”, antico piatto “arabeggiante” diffuso soprattutto nell’estremo ponente ligure, a base di stufato di cinghiale e zafferano, e una Frittata marmorizzata di verdure, omaggio alla cucina a base di erbe, tipica del territorio ligure, da un ricettario tardo medievale.

TI RACCONTO TAVELLA

SABATO 12 SETTEMBRE ALLE 17 UN'ALTRO CAPOLAVORO DELLA GALLERIA VERRA' SPIEGATO AI VISITATORI DELLA GALLERIA DELL'ACCADEMIA IN UN DIALOGO CON ILARIA ORAZZINI

Carlo Antonio Tavella (1668-1738) è uno degli artisti più prolifici della scuola genovese. La sua specialità furono i paesaggi ideali, magnifiche aperture su valli di fantasia in cui con grandissima abilità era in grado di inserire personaggi e monumenti tratti dalla realtà. La storica dell'arte laria Orazzini racconterà la grande tela dell'Accademia, i personaggi che la animano e perchè questi ci parlano di altri artisti contemporanei coma Alessandro Magnasco e Domenico Piola. 

Il biglietto di ingresso al Museo (5/3 Euro) permetterà di ammirare opere dal XIII al XX secolo dei più importanti artisti liguri e internazionali che hanno lavorato per Genova e di ascoltare, comodamente seduti, una lezione dedicata interamente all’Accademia.   

Lideazione, la progettazione e la realizzazione delle attività allinterno del Museo è portata avanti dagli Amici dellAccademia Ligustica Onlus, Associazione che vive del supporto di privati, aziende e fondazioni che credono nella sopravvivenza e nello sviluppo del Museo dellAccademia Ligustica, la collezione pubblica più antica della città di Genova.

Si riapre martedì 25 agosto con il solito orario: da lunedì a martedì dalle 14.30 alle 18.30

UN DIPINTO DI PIETRA

SABATO 11 LUGLIO ALLE 17 ELENA PARODI, STORICA DELL'ARTE ESPERTA DI PITTURA SU MATERIALI LAPIDEI, RACCONTERA' LA NASCITA E LE CONSEGUENZE DI UNA MADONNA DIPINTA SU PIETRA

Il capolavoro di Pellegro Piola raffigurante 'Madonna con Bambino, san Giovannino e san Egidio' è un opera cruciale per la pittura genovese del XVII secolo. La sua esecuzione ha segnato profondamente la scuola locale non solo per la sua straordinaria qualità. Oggi viene ancora studiata da scienzati, storici dell'arte e cacciatori di leggende: Elena Parodi ne spiegherà i motivi. 

Il biglietto di ingresso al Museo (5/3 Euro) permetterà di ammirare opere dal XIII al XX secolo dei più importanti artisti liguri e internazionali che hanno lavorato per Genova e di ascoltare, comodamente seduti, una lezione dedicata interamente all’Accademia.   

Lideazione, la progettazione e la realizzazione delle attività allinterno del Museo è portata avanti dagli Amici dellAccademia Ligustica Onlus, Associazione che vive del supporto di privati, aziende e fondazioni che credono nella sopravvivenza e nello sviluppo del Museo dellAccademia Ligustica, la collezione pubblica più antica della città di Genova.

LA PITTURA LIGURE E VAN GOGH

SABATO 13 GIUGNO ALLE 17 LA STORICA DELL'ARTE CHIARA MASSORBIO PARLERA' DELL'INFLUENZA DELLE NOVITA' FRANCESI SULLA PITTURA DI INIZIO SECOLO IN LIGURIA

Chiara racconterà di come la pittura di Nomellini, Cominetti, Merello, Discovolo e Peluzzi abbia guardato, all'impressionismo, passando tramite Vincent Van Gogh.

Laureata in Conservazione dei Beni Culturali presso l'Università di Genova, storica dell'arte, ha lavorato presso la Galleria di Arte Moderna (GAM) e la Collezione Wolfsoniana di Genova-Nervi come consulente di marketing museale e collabora con Palazzo Ducale per eventi artistici. 

Il biglietto di ingresso al Museo (5/3 Euro) permetterà di ammirare opere dal XIII al XX secolo dei più importanti artisti liguri e internazionali che hanno lavorato per Genova e di ascoltare, comodamente seduti, una lezione dedicata interamente all’Accademia.   

Lideazione, la progettazione e la realizzazione delle attività allinterno del Museo è portata avanti dagli Amici dellAccademia Ligustica Onlus, Associazione che vive del supporto di privati, aziende e fondazioni che credono nella sopravvivenza e nello sviluppo del Museo dellAccademia Ligustica, la collezione pubblica più antica della città di Genova.

CLASSICA ON DEMAND

MERCOLEDì 3 GIUGNO ALLE 18.30 L'ULTIMO DEGLI APPUNTAMENTI PRIMA DELL'ESTATE

Dario Bonuccelli si esibirà infatti nell'ultimo concerto dove il programma musicale sarà interamente deciso da voi.

Non ponete limite alla fantasia, basta iscriversi entro martedì 2 giugno ore 13 all'indirizzo e-mail  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  indicando un brano, un autore, un periodo musicale, una colonna sonora di film che vorreste ascoltare dal vivo. 


L'evento sarà reso ancora più piacevole da un piccolo aperitivo.

Per coloro che non sono soci la donazione minima per l’evento devoluta per le attività di valorizzazione del museo è di 10 € (brindisi compreso). Sconto del 20% per studenti under 26. 

Per info e prenotazioni (vivamente consigliate):  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

C'E' ARIA DI FALSTAFF IN ACCADEMIA

MARTEDì 26 MAGGIO ALLE 18.30 L'ULTIMO CONCERTO APERITIVO DEL CICLO 'L'OPERA è DIVERTENTE, ANZI BUFFA'

 

Gli Amici dell’Accademia Ligustica, in partnership con l’Associazione Teatro Carlo Felice, porteranno nelle sale del museo le più belle arie del ‘Falstaff’, un capolavoro indiscusso dell’Opera buffa. Guidati al piano da Dario Bonuccelli, il soprano Serena Lazzarato, il baritono Alessandro Biagiotti si cimenteranno in una scelta dei brani composti da Giuseppe Verdi nel 1893. 

Per l’occasione l’Associazione Amici dell’Accademia, volendo unire il più possibile le diverse arti, ha chiesto all’esperto Maurizio Romanengo di raccontare la genesi di alcune delle scenografie più spettacolari della messa in scena. 

Per rendere ancora più piacevole l’incontro gli spettatori potranno gustare un aperitivo curato dalla pasticceria Douce di Michel Paquier.

Con questi appuntamenti la collaborazione tra Amici del Teatro Carlo Felice e l’Associazione dell'Accademia Ligustica si rinnova attravero un connubio tra musica e arte dal taglio culturale ironico e divulgativo.

La donazione minima per l’evento devoluta per le attività di valorizzazione del museo è di 12€ (aperitivo compresto). Sconto del 20% per studenti under 26. Per info e prenotazioni (vivamente consigliate):  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .


SCOPRENDO PEGLI EN PLEIN AIR 

SABATO 23 MAGGIO ALLE 9.30 CI SARA' IL NUOVO PERCORSO URBANO DEDICATO AI MESTIERI DI GENOVA

 

Per il ciclo 'En plein air - Travaggià a Zena' l'Associazione Amici dell'Accademia vi porterà a scoprire gli spazi, i giardini, gli affreschi, i grandi alberghi e soprattutto i grandi commercianti che fanno e hanno fatto di Pegli una parte viva e unica di Genova. 

Il Viggio avrà inizio alle 9.20 all'entrata della stazione Brignole da dove partiremo per incontrare esperti, storici dell'arte, pegliesi illustri, che ci aspettano in giro per la città. Il percorso terminerà intorno alle 16.40 presso il Porto Antico.

La donazione per partecipare all’evento è di 35 €, comprende i trasporti e il pic-nic preparato da Douce in uno spazio speciale.

La prenotazione è obbligatoria entro venerdì 22 alle ore 12 all’indirizzo  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.  o al numero 3478974545 (Enrico)

UN TOCCU DE FUGASSA TRA DEGUSTAZIONI, ARTE, CINEMA E MUSICA

MERCOLEDì 13 MAGGIO alle 18.30 l'ultimo appuntamento multisensoriale dei Sensi dell'Arte dedicato ai FORNI genovesi e alla FOCACCIA.

 

Il ciclo, alla sua ottava edizione, quest'anno è stato interamente dedicato alla tradizione del commercio a Genova tra arte, musica dal vivo, degustazioni, letteratura e storia del cinemaL'evento, dal titolo “Un tocco de fugassa: i forni parlerà di uno dei prodotti più celebrati di Genova e dell’universo della panificazione.

Il maestro dell’arte bianca, il fornaio Giampiero Donati, svelerà alcuni segreti che caratterizzano la sua attività con alcune prove dimostrative. In questo viaggio sinestetico Giampiero sarà accompagnato dalla storia dell'arte con l'esperto Maurizio Solera, dal piano di Dario Bonucelli, dalle proiezioni di Elvira Ardito e naturalmente dagli assaggi studiati ad hoc da Michel Paqiuer della Pasticceria Douce.

La donazione minima per l’evento devoluta per le attività di valorizzazione del museo è di 15 € (degustazioni comprese). Sconto del 20% per studenti under 26. Per info e prenotazioni (FINO AD ESAURIMENTO POSTI):  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

All’interno del ciclo Travaggiâ a Zenâ è prevista la giornata  En Plein Air del 23 maggio,  una giornata itinerante in cui i partecipanti hanno la possibilità di scoprire spazi inaspettati del territorio cittadino.

 

BARABINO, L’ACCADEMIA E UNA NUOVA PIAZZA 

SABATO 9 maggio alle 17 nelle sale del Museo dell’Accademia Ligustica un'appuntamento di Ti Racconto un Dipinto diverso dagli altri.

 

Sara Rulli, laureata in Beni Culturali presso l’Università di Genova, storica dell’arte e architetto parlerà dei progetti ideati e mai realizzati per la città e il ruolo dell’Accademia in queste trasformazioni. Un’occasione per capire i cambiamenti di Genova e il ruolo giocato dal suo architetto Carlo Barabino.

 

Il biglietto di ingresso al Museo (5/3 Euro) permetterà di ammirare opere dal XIII al XX secolo dei più importanti artisti liguri e internazionali che hanno lavorato per Genova e di ascoltare, comodamente seduti, una lezione dedicata interamente all’Accademia. 

Museo dell'Accademia Ligustica di Belle Arti
Palazzo dell'Accademia
Largo Pertini 4
(Piazza De Ferrari)
16121 Genova
Informazioni Museo:
mail: info@accademialigustica.it
Informazioni Associazione:
mail: info@amiciaccademia.com
Orario dal martedì al sabato
14.30 - 18.30
domenica e lunedì chiuso
Maggiori informazioni